Prossimi Eventi

Agosto 2019
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Orari magazzino

  

Il magazzino ausili sanitari è chiuso fino al 31 agosto. 

Per urgenze contattare i numeri 370 3122181 oppure 370 3345700.

 

Convenzioni

Soci Soms

11/08/2019: oggi siamo 468

Iscriviti alla Newsletter

Social Media

Sabato 4 maggio alle ore 15,00 nel Salone storico della Soms si è tenuta l'annuale Assemblea dei Soci, durante la quale il presidente Riccardo Vespa, dopo il consueto e doveroso omaggio ai Soci defunti, ha illustrato la relazione morale dell'anno 2018 e presentato le iniziative 2019. Sono stati inoltre approvati dai Soci presenti il Bilancio consuntivo 2018 ed il preventivo 2019.

Il pomeriggio si è concluso, dopo una chiacchierata tra i presenti sul futuro del Sodalizio ed alcuni suggerimenti, con un piccolo rinfresco conviviale. Come sempre, l'atmosfera che si respira all'interno della Società Operaia è di estrema positività e di piacere nella partecipazione.

Di seguito la relazione integrale sottoposta all'Assemblea

L’anno appena trascorso ha rappresentato per la Soms una ulteriore e continua evoluzione di quel percorso che il CdA aveva tracciato ad incominciare dal 2015, in occasione del 160° di fondazione.

Da allora la Soms ha compiuto importanti passi per delineare la sua attuale e futura struttura ma, com’è normale che sia, molti altri dovrà farne per raggiungere una solidità organizzativa tale da poter recitare sempre di più, un ruolo importante nella vita della Città di Domodossola.

 

Certamente se solo ci si sofferma a ricordare cos’era la Soms qualche anno fa, non si può non rendersi conto di quante cose sono cambiate in pochissimo tempo. Ciò non di meno i risultati di oggi sono il frutto del lungo cammino che altri prima di noi hanno contribuito a percorrere, facendo nascere e vivere il nostro Sodalizio dal 1855 fino ad oggi. Sarebbe un grave errore dimenticare ciò che è stato. La forza della Soms è il perpetuarne i suoi valori fondanti, basati sulla reciproca mutualità e rispetto, condivisione di obiettivi comuni tesi al benessere ed alla crescita del Socio e dei cittadini in genere.

La relazione presentata l’anno scorso evidenziava come il 2017 si fosse chiuso con ben 499 soci, numero mai raggiunto in 163 anni di storia.

A fine 2018 abbiamo registrato una piccola contrazione, attestandoci a 477 Soci. Se questa, a prima vista, può rappresentare una piccola delusione, visti gli eventi proposti e l’impegno profuso, non lo è nella realtà dei fatti in quanto, accanto ad un fisiologico assestamento, abbiamo iniziato un lavoro teso a rendere l’iscrizione alla Soms un atto consapevole di ciò che siamo e che vogliamo fare e non più un’adesione per amicizia o mero interesse in caso di bisogno.

Proprio per questo motivo, a partire dall’anno scorso abbiamo chiesto ai Soci di venire a rinnovare la tessera presso la nostra sede sociale e questo ha comportato sicuramente delle difficoltà nel riconfermare tutte le adesioni. E’ comunque per noi l’unica strada percorribile, non potendo più garantire il tesseramento a domicilio, sia per l’alto numero degli iscritti, sia perché i Consiglieri e Volontari sono pochi ed impegnati in un lavoro costante in Sede, ma anche perché vogliamo chiedere al Socio una maggiore e più attiva partecipazione.

Già il tesseramento 2019 ha visto un miglioramento in questa direzione e, seppur ancora lontani dall’obiettivo che ci eravamo dati, siamo soddisfatti dei progressi registrati. Un Socio che viene volontariamente a rinnovare la propria iscrizione annuale, è una persona che dà un valore aggiunto alla propria Associazione.

Molti degli annosi problemi legati all’organizzazione ed al numero dei componenti del Cda e dei Volontari sono ancora sul tappeto ma, anche in questo caso, alcuni incoraggianti segnali ci fanno ben sperare per il prossimo futuro. Infatti nell’ultimo anno ed anche in questi pochi mesi del 2019, abbiamo riscontrato un certo interesse a partecipare e condividere alcuni progetti che abbiamo in corso e, parallelamente, altri ci vengono proposti.

Ad oggi possiamo contare a vario titolo sulla collaborazione di circa 20 persone, che vorrei brevemente elencare per dare loro il giusto plauso e per dire grazie all’impegno con cui contribuiscono agli eventi che abbiamo in cantiere.

Accanto ai componenti del CdA, Maria Grazia Bergamasco, Teresa Curcio, Severino Fondacaro, Sabbino Napoli, Dino Citton e ad un onnipresente Giovanni Germanà a cui tutti noi dobbiamo tributare un doveroso omaggio per la costanza e l’abnegazione con cui si impegna per il bene della Società Operaia, vorrei citare Mauro Polli, Marco Daverio, Sara Corbella, Daniela e Doriana Bergo, Paola De Bastiani, Giuseppe Gentile; Carlo Pasquali e Marco De Ambrosis che ci seguono con puntualità e professionalità con Eco Risveglio ed Ossolanews, Tiziana e Vittorio Lolli sempre vicini alle nostre iniziative, Domenico Rodinò con il progetto Teartificio, Katia Lippolis e Massimo Falda con le loro iniziative legate alla Poesia ed alla Musica.

Un grazie di cuore anche ad Augusta Tomassini che, oltre a regalarci la sua amicizia, ci ha permesso di aprire delle porte nel mondo della Poesia che mai avremmo pensato di poter aprire; grazie ad Alberto Brugnoni che, con la sua passione, ci sta permettendo di ricostruire alcune parti nascoste della Storia della Soms.

Grazie anche a Mariella Zanetta della Fondazione Centro per lo studio e la documentazione delle S.O.M.S. Onlus che ci è sempre vicina con i suoi preziosi suggerimenti e con il suo affetto.

Un ringraziamento ed un caloroso abbraccio lo vorrei dedicare ad una persona davvero speciale che in poco tempo ci ha conquistato con la sua bontà d’animo e le sue capacità di generare solidarietà: Salvatore Ranieri.

Grazie infine a tutti i Soci ed a tutti coloro che in vario modo ci sostengono nei nostri progetti.

Resta invece ancora aperto il problema legato alla gestione della Segreteria che, con il passare del tempo, diventa sempre più grave e cogente.

Se da una parte la nostra tesoriera Teresa Curcio si prodiga a tenere in ordine i conti del Sodalizio, dall’altra ci manca una figura di riferimento per la gestione di tutto quanto attiene la vita associativa, i rapporti esterni, le normative ed i Bandi. Questa è sicuramente la lacuna più grave a cui ancora oggi, malgrado alcuni tentativi siano stati fatti, non siamo riusciti a porre rimedio.

Il compito del Segretario o Segretaria è certamente molto impegnativo, ma non si pensava che fosse così difficile trovare una o anche più persone disposte a dare il proprio contributo.

Altro tema da affrontare riguarda l’ampliamento degli interventi legati alla mutualità. Infatti, a parte alcune importanti convenzioni legate a queste tematiche e l’apertura del Magazzino Ausili Sanitari, poco altro siamo in grado di offrire ai nostri iscritti. Proprio per questo motivo, stiamo valutando la fattibilità di alcune iniziative volte a rimediare a tali carenze e siamo alla ricerca di collaborazioni esterne che ci vengano in soccorso. Gli incontri sono appena agli inizi e confidiamo di poter dare delle risposte concrete già per la fine di quest’anno.

Nel frattempo riorganizzeremo il Magazzino Ausili trovando degli ulteriori spazi di stoccaggio e, con l’aiuto di una volontaria in più, avremo meno difficoltà nella gestione ordinaria.

Anche nel 2018 sono proseguiti i Corsi legati all’insegnamento della lingua tedesca, così importante per poter accedere ad un posto di lavoro in Svizzera. Proseguono inoltre per il secondo anno consecutivo i corsi di Taglio e Cucito, che speriamo di poter sviluppare sempre di più.

Una menzione a parte la vorrei dedicare al nostro laboratorio teatrale per bambini e ragazzi “Teartificio”, che con Domenico Rodinò prosegue il suo cammino. Dopo un paio d’anni di transizione davvero difficili, l’avvio della stagione 2018/2019 ha visto una sostanziale crescita del numero dei ragazzi impegnati, cosa che ci rallegra e ci fa ben sperare sul prossimo futuro. Quest’anno avremo inoltre il piacere di partecipare al Centro Estivo della Cappuccina con un progetto pensato ad hoc e con la prospettiva di poter incominciare a collaborare sempre più intensamente alle attività di questa Parrocchia.

Nel 2018 la Soms ha presentato 32 manifestazioni di vario genere, principalmente di carattere culturale, alcune delle quali anche particolarmente impegnative per la complessità organizzativa. Un numero elevatissimo di eventi che ci hanno permesso, a prezzo di un sacrificio ed una dedizione totale, di farci conoscere e, speriamo, anche di farci apprezzare per la qualità delle proposte presentate. Ora, accanto alle iniziative culturali che rappresentano pur sempre un’importante attività a favore dei nostri associati, si inizieranno a studiare proposte formative più legate al sociale ed al mondo delle Società Operaie.

Un’importante novità si è concretizzata a gennaio di quest’anno con l’ingresso dell’Associazione Anziani in Movimento in un locale della nostra Sede, portando un ulteriore afflusso di persone che avranno la possibilità di conoscere la nostra realtà.

Lo Spazio Contemporaneo, come auspicato, ha iniziato ad essere un centro culturale di rilievo e le numerose attività che si sono susseguite nel 2018 ne sono la testimonianza. Abbiamo ospitato una serie di eventi davvero di notevole spessore e, cosa voluta e ricercata, abbiamo favorito l’incontro tra artisti di diverse realtà geografiche, creando le premesse per future collaborazioni. La Soms vuole essere un Polo di aggregazione dove condividere momenti di cultura, di spettacolo e di benessere.

Grande importanza è stata data alla maggior diffusione possibile delle nostre iniziative ed in questo Eco Risveglio ed Ossolanews ci seguono sempre con grande puntualità. Stiamo avendo ottimi riscontri dal sito e dalla pagina fb ed anche il passaparola inizia ad avere i suoi effetti positivi, garantendoci sempre più una maggior visibilità tra le persone.

Per quanto riguarda il 2019, come ormai consuetudine l’anno della Soms si è aperto con la Festa della Befana, che quest’anno ha avuto un riscontro migliore rispetto all’edizione precedente e da cui abbiamo tratto alcune importanti indicazioni per quelle a venire.

Proseguono poi con cadenza settimanale gli incontri organizzati dalla DT Coin, dove si illustrano le più recenti innovazioni riguardanti le criptovalute ed i sistemi Blockchain.

Fino ad ora abbiamo proiettato, in occasione della Giornata della Memoria, il film “Il labirinto del Silenzio”, abbiamo ospitato la presentazione di due pubblicazioni organizzata da L’Ecole des Italien, abbiamo avuto Augusta Tomassini con il suo ultimo volume di Poesie, una rappresentazione teatrale di Domenico Rodinò in occasione dell’8 marzo, la presentazione del libro di Antonella Marangoni sui suoi studi legati alla Morfologia.

In occasione della giornata mondiale della Poesia abbiamo organizzato una serata evento con la presenza di ben 4 poeti che ci hanno fatto vivere momenti di grande partecipazione emotiva. Significativa la presenza dei responsabili della Casa editrice Pegasus di Cattolica.

Infine una conferenza sulla tecniche di persuasione, la Festa di Primavera e la giornata del 25 aprile con la presentazione di una pubblicazione su Gisella Floreanini hanno chiuso il primo quadrimestre 2019.

Per la restante parte dell’anno abbiamo già in calendario serate sulla poesia, musica, conferenze e stiamo lavorando ad ulteriori progetti quali, ad esempio, una mostra di modellismo da realizzare nel mese di giugno.

Riguardando l’elenco delle cose fatte nello scorso 2018 ma anche negli anni precedenti, sembra incredibile che si siano realizzate così tante cose, ma il lavoro, la dedizione e soprattutto il gioco di squadra, ci hanno permesso di ottenere dei risultati altrimenti irrealizzabili.

Con l’auspicio che i Soci continueranno a sostenerci, guardiamo al futuro della nostra amata Soms con rinnovato entusiasmo e con tante altre iniziative da sviluppare!!

Il Presidente Riccardo Vespa

logo

soms.domodossola@libero.it

(370) 334 5700

Vicolo Teatro, 1 - 28845 Domodossola VB